Polvere di stelle 1/3 – Il dolore della guerra

Pubblicato il

In Breve...

La serie manga Polvere di stelle di Yamada Sansuke esce in Italia per Coconino Press regalando la storia di due veterani della Seconda Guerra Mondiale che cercano di sopravvivere in un Giappone dilaniato dal conflitto e superare i traumi che la guerra ha lasciato loro. Un manga potente e realistico nel raccontare vicende storiche non sempre narrate nel modo giusto, con delicatezza ma senza dimenticare un filo di umorismo anche nero che però non banalizza niente e nessuno

Raccontare la crudezza e l’orrore della Seconda Guerra Mondiale pur con un filo di umorismo. Lo fa in maniera magistrale Yamada Sansuke in Polvere di stelle, una serie manga portata in Italia da Coconino Press nella collana Doku. Un’opera che segue due veterani che finita la guerra si incontrano e devono affrontare un futuro che non ha direzione, con sempre in testa i traumi e le perdite subite.

Kuroda finita la guerra torna in una Tokyo distrutta e non sa come vivere. Sulla sua strada ritrova Kawashima, il comandante della sua compagnia. Sta cercando di tirare avanti con un piccolo chiosco di cibo, anche se per dimenticare il passato beve spesso e troppo. Per il bene di Kuroda cerca di allontanarlo, ma lui non ha un posto dove tornare o familiari da riabbracciare. Solo, volenteroso e con tanta voglia di vivere la vita. Insieme i due cercheranno di andare avanti e cercare di superare quel dolore che non riescono a dimenticare.

Polvere di stelle

Il primo volume di Polvere di stelle presenta i suoi protagonisti e racconta il Giappone dopo la fine della Seconda Guerra Mondiale. L’occupazione americana, la distruzione, la miseria, l’essere un soldato vivo che deve convivere con il disonore di non essere morto per la patria e di aver perso il conflitto. Difficile da sopportare per un uomo, ma Kuroda dimostra di essere positivo. Ingenuo perché non ha studiato, ma sempre volenteroso e che nasconde il dolore per la morte dei suoi compagni.

Ma è allegro e gentile, che cerca di darsi da fare con dubbi risultati. Come quando incontra una sua vecchia conoscente che adesso fa la panpan girl (nome che indicava le prostitute che si accompagnavano principalmente ai soldati americani) e si trova ad essere il protettore suo e di altre ragazze. In questo modo potrà soddisfare gratuitamente le sue pulsioni sessuali. Almeno finché non farà un passo falso non sapendo come trattare le donne…

Polvere di stelle

In tal senso colpisce molto come sono raccontate le donne in questo periodo storico, spesso messe da parte, tralasciando i dolori e le violenze che hanno vissuto. Se qualcuna vive cercando di vivere in questa difficile situazione, altri personaggi sono tormentati e segnati. C’è ad esempio Kiku, la proprietaria della locanda dove Kawashima va spesso a bere che in passato era stata venduta all’esercito americano e salvata dallo stesso Kawashima senza però risparmiarle sofferenze e tormenti. Credo sia un aspetto molto crudo della storia, ma anche molto realistico. La durezza della realtà e delle situazioni raccontate in Polvere di stelle non sono nascoste dal disegno che anzi amplifica tutto. Il sangue, la nudità, la bruttezza di una realtà dove si cerca la felicità in piccole cose, come far sorridere un bambino.

Coconino Press

Polvere di stelle, un manga importante

Ma in questa situazione non tutti riescono ad andare avanti, con qualcuno che desidera di essere morto durante la guerra. Kawashima desidera la morte e per questo annega i suoi dispiaceri nell’alcool. Nel secondo volume di Polvere di stelle c’è il racconto del suo periodo nell’esercito compreso il suo primo incontro con Kuroda. Vediamo la disciplina, le regole, le punizioni. Kawashima vuole comandare la sua squadra a modo suo, creando un rapporto di fiducia e non punendo per ogni piccolezza. E si affeziona a quella testa calda di Kuroda sempre nei pasticci essendo allergico alle regole e al rigore militare, come quando va al bordello dedicato agli ufficiali e non a quello dei soldati semplici. Tra i due nasce un forte legame che rimarrà negli anni anche una volta finita la guerra.

Coconino press

Già in questi primi volumi del manga troviamo ben mischiati la serietà e il divertimento. L’umorismo di Polvere di stelle è sottile e delicato, amaro alle volte, perché si lega all’assurdità della guerra, dell’odio e della disperazione che aguzza anche l’ingegno. Spinge le persone a cercare il buono nella tragedia, ma non si banalizza mai nessun elemento, nessuna tragedia che è vera e reale. Sono tanti i temi che si affrontano diventando universali. Nel secondo e terzo volume troviamo la questione dell’uccisione del nemico, del coinvolgimento dei civili e non di soldati che scelgono la guerra, sapendo di rischiare la vita per un ideale. Ma adesso che tutto è finito, si è vivi, ma non si sa come vivere davvero. Ci si interroga come si possa andare avanti lasciando alle spalle questi tormenti.

Polvere di stelle

Nel volume 3 si torna al presente. Kuroda e Kawashita prenderanno a cuore dei ragazzini orfani che sperano invano nel ritorno dei genitori mentre cercano di sopravvivere con lavoretti vari, non sempre legali, ma aiutandosi a vicenda. L’ingenuità e la speranza di questi ragazzini scaldano il cuore e non si può non volerli aiutare. Troviamo inoltre la questione di soldati di origine coreana, guardati con sospetto e spesso odio vero e proprio. Situazioni storiche complesse, ancora oggi problematiche e che Polvere di stelle non cerca di risolvere, ma offre la sua visione di questo periodo storico, con personaggi realistici e variegati.

Coconino Press

I volumi non sono tanto spessi ma sono densi, a tratti difficili da leggere per i duri argomenti che affronta, nonostante quei piccoli momenti di umorismo. Diventa però importante per lo sguardo che offre e che lo faccia con semplicità ma efficacia. La realtà della guerra lascia il lettore a riflettere su tematiche ancora attuali e voler approfondire in maniera storica quello che è successo. In particolare al centro c’è il trauma di chi ha vissuto in prima linea la guerra e che nasconde a tutti. L’opera invita a maggiore comprensione ed empatia, dare il giusto supporto alle persone che hanno vissuto traumi e li devono superare. E cercare di evitare che quelli orrori siano vissuti da altre persone ancora.

Ringraziamo Coconino Press per averci fornito una copia dei primi tre volumi di Polvere di stelle per poterlo recensire. E’ già disponibile il volume 4 di questa intensa serie manga. Voi l’avete già letta e cosa ne pensate? Scrivetecelo nei commenti e continuate a seguirci per tante altre recensioni di manga e fumetti!

spot_img

Gli Ultimi Articoli

Ultimate Continuity ep. 4 – Parliamo di Ultimate Black Panther 2-3, Spider-Man 3-4 e X-Men 1-2!

Nel quarto episodio di Ultimate Continuity vi parlo del terzo e quarto numero di...

Primo trailer e primo poster per CAPTAIN AMERICA: BRAVE NEW WORLD, nuovo film dei Marvel Studios

I Marvel Studios hanno svelato oggi il primo trailer e il poster di Captain America:...

J-POP Manga presenta
Il paese di sabbia e di scaglie azzurre 
di Yoko Komori

J-POP Manga presenta Il paese di sabbia e di scaglie azzurre di Yoko Komori, primo lavoro dell’autrice ad...

PANINI COMICS consiglia otto titoli Planet Manga da leggere questa estate

Estate è sinonimo di sole, vacanze, mare e tempo libero. La stagione ideale per...

Ti potrebbe interessare

Ultimate Continuity ep. 4 – Parliamo di Ultimate Black Panther 2-3, Spider-Man 3-4 e X-Men 1-2!

Nel quarto episodio di Ultimate Continuity vi parlo del terzo e quarto numero di...

J-POP Manga presenta
Il paese di sabbia e di scaglie azzurre 
di Yoko Komori

J-POP Manga presenta Il paese di sabbia e di scaglie azzurre di Yoko Komori, primo lavoro dell’autrice ad...

PANINI COMICS consiglia otto titoli Planet Manga da leggere questa estate

Estate è sinonimo di sole, vacanze, mare e tempo libero. La stagione ideale per...
La serie manga Polvere di stelle di Yamada Sansuke esce in Italia per Coconino Press regalando la storia di due veterani della Seconda Guerra Mondiale che cercano di sopravvivere in un Giappone dilaniato dal conflitto e superare i traumi che la guerra ha lasciato loro. Un manga potente e realistico nel raccontare vicende storiche non sempre narrate nel modo giusto, con delicatezza ma senza dimenticare un filo di umorismo anche nero che però non banalizza niente e nessunoPolvere di stelle 1/3 - Il dolore della guerra