Perché dovreste correre a guardare Wonka- recensione del film

Pubblicato il

spot_img

Fin dal suo annuncio “Wonka” si è conquistato un posto tra i film più attesi, riempendo gli articoli e i post che proclamavano le uscite più bramate (in certi casi temute) dal pubblico.

Prima ancora dell’uscita del trailer, con le poche informazioni fornite si poteva già individuare la nascita di un successo: prendete una storia cult amata da grandi e piccoli e raccontate come inizia, date al pubblico quello che ha sempre desiderato, ma che non sapeva di desiderare. La partita è vinta.

Ci si aspetta dunque un film che riempia le sale, ma in questo caso si ottiene di più: un imperdibile sorpresa.

Wonka- Inseguire un sogno

Wonka racconta la storia del cioccolatiere più famoso al mondo, uno scaltro ragazzo che porta con sé un cappello e una valanga di sogni. Al fine di realizzare il suo sogno- aprire una cioccolateria- Wonka si ritrova ad affrontare una serie di peripezie tra mafie e cartello del cioccolato, locandieri dickensiani, poliziotti venduti e una serie di sfortunati eventi. Proprio da uno sfortunato evento Wonka incontrerà un gruppo strambo, disilluso ma ben assortito con cui, a partire dalla sua nuova giovanissima amica e aiutante, proverà a costruire il suo sogno e a liberarsi da tutto ciò che sembra osteggiarlo. E’ bene non sapere troppo della trama per lasciarsi stupire e trasportare in un sogno a occhi aperti.

Perché “Wonka” è proprio questo: un sogno a occhi aperti.

Timothèe Chalamet e Hugh Grant in una scena del film

Paul King, infatti, dirige un film che sembra prendere forma direttamente dalla mente geniale e creativa di Roald Dahl. Un’opera colorata e creativa, un film dai buoni sentimenti che non scade mai nel patetismo e nel paternalismo.

“Wonka” è sì una storia di speranza e coraggio che insegna a non arrendersi davanti alle difficoltà e a credere sempre nei propri sogni, ma non risulta mai smielato.  Importante dire che ci si trova davanti a un film pensato per un pubblico vasto e non ristretto a un unico target, difatti proprio come in precedenti film di ispirazione tratti dai romanzi dello scrittore, troviamo sì una componente ottimista e speranzosa ma sempre preceduta da sconforto e oscurità. In questo caso oltre al cartello del cioccolato (dal nome sembra molto più innocuo di quanto non sia) c’è anche la locanda degli orrori gestita da una locandiera (una bravissima Olivia Colman) che rievoca la Signora Trinciabue di “Matilda sei mitica”, trauma infantile di un’intera generazione.

Il Wonka di Timothèe Chalamet

Olivia Colman non è la sola a regalare un’ottima interpretazione, ci troviamo davanti a un cast che annovera nomi come Hugh Grant– perfetto come buffo Umpa Lumpa- Jim Carter, Sally Hawkings e ovviamente la star del film: Timothée Chalamet. Nel 2016 quando uscì “Call me by your name” la stampa annunciava la nascita di una stella che sarebbe poi stata confermata con i lavori successivi fino ad arrivare a Wonka, un ruolo completamente differente rispetto ai precedenti che oltre a ricevere il plauso generale dà prova di una capacità attoriale molto versatile. Chalamet si dimostra la scelta perfetta poiché in grado di esprimere attraverso gesti, espressioni e movimenti tutta la genialità e la stravaganza di Willy Wonka. In questo film poi si mette ulteriormente alla prova con canti e danze.

Correte al cinema

“Wonka” è anche un musical e parte della sua atmosfera magica deriva da questo. Le musiche accompagnano le vicende e le coreografie rendono spettacolari tutti gli avvenimenti. Hater dei musical non temete perché la sua componente musicale non risulta mai invadente nella narrazione ma perfettamente integrata a essa e per questo può essere apprezzato anche dai non sostenitori del genere.

Timothèe Chalamet nei panni di Wonka

Ovviamente questo è merito anche della regia di Paul King a cui è stato sapientemente affidato il progetto. Il regista aveva diretto i film di Paddington che avevano conquistato critica e pubblico e avevano restituito una gran bella storia inglese a un pubblico variegato. La storia sembra ripetersi nuovamente. “Wonka” è senz’altro un film originale che restituisce su schermo tutta la spettacolarità e la magia del brillante Roald Dahl.

Correte dunque a popolare i cinema, lasciate i problemi fuori dalla sala e allo spegnersi delle luci fatevi catturare dalla magia dello schermo.

“Wonka” arriva nei cinema italiani il 14 dicembre.

(18) WONKA | Trailer Ufficiale – YouTube

Trailer ufficiale di “Wonka”

Gli Ultimi Articoli

Demon Slayer arriva al cinema: verso l’allenamento dei pilastri – Recensione in anteprima

Arriva al cinema il film evento di Demon Slayer: Demon slayer verso l'allenamento dei pilastri.

BEST MOVIE COMICS AND GAMES 2024 – Il poster di Leo Ortolani e i primi ospiti. Aperte le prevendite

Torna a Milano Best Movie Comics and Games, manifestazione nata nel 2022 in occasione del ventennale...

FABBRICANTE DI LACRIME – Il teaser trailer del film tratto dal fenomeno letterario di Erin Doom, dal 4 aprile SOLO SU NETFLIX

Fabbricante di lacrime sarà disponibile dal 4 aprile 2024 solo su Netflix. Da oggi è disponibile il...

Trizia ritorna in Italia

Lo Scarabocchiatore Edizioni torna con una nuova pubblicazione, questa volta la casa editrice lascia...

Ti potrebbe interessare

Demon Slayer arriva al cinema: verso l’allenamento dei pilastri – Recensione in anteprima

Arriva al cinema il film evento di Demon Slayer: Demon slayer verso l'allenamento dei pilastri.

FABBRICANTE DI LACRIME – Il teaser trailer del film tratto dal fenomeno letterario di Erin Doom, dal 4 aprile SOLO SU NETFLIX

Fabbricante di lacrime sarà disponibile dal 4 aprile 2024 solo su Netflix. Da oggi è disponibile il...

Prime Video annuncia la fine delle riprese di “È colpa tua?” e “È colpa nostra?”, i sequel del film Original spagnolo “È colpa mia?”

Si è conclusa la produzione dei film Original spagnoli È colpa tua? e È colpa nostra?, sequel...