X men ’92 house of XCII: la recensione

Pubblicato il

In Breve...

Un fumetto ben scritto e con ottimi disegni. La sua forza risiede nella sua capacità di amalgamare le storie degli anni 90 al fascino delle moderne saghe di Hickman. Vecchi e nuovi fan saranno soddisfatti, da questo piccolo gioiellino.

Chi di voi non ricorda il cartone animato degli x men, che ha accompagnato i pomeriggi delle generazioni a cavallo tra gli anni novanta e duemila? Quella sigla inconfondibile, quello stile grafico così classico e al contempo moderno, quelle avventure che ci hanno fatto tanto emozionare, negli anni della spensieratezza. Riguardando un episodio, l’effetto nostalgia sarebbe inevitabile. Ebbene cari amici, vecchi e nuovi fan degli x men, i vostri pupilli sono tornati, per vivere nuove avventure! Ma non sono proprio come li ricordavate!

Passato e futuro degli x men si incontrano

La saga di Jonathan Hickman, ha rivoluzionato gli x men fumettistici, nel senso originario del termine. Infatti nell’accezione originale, rivoluzione dal latino, significava tornare all’origine. Hickman dopo anni di saghe mutanti dimenticabili, li ha riportati in qualche modo alle origini, rifondandone al contempo la mitologia. Ciò ha riacceso l’interesse nei lettori, vecchi e nuovi colpiti dal grande disegno narrativvo dell’autore. Sarebbe tuttavia lecito chiedersi: cosa sarebbe successo se principali saghe ideate da Hickman, fossero state vissute dai protagonisti del cartone animato, invece che dalla controparte cartacea? Ma è ovvio, passato e presente degli x men si sarebbero incontrati! Questo è ciò che accade in x men house of XCII.

Fusione!

Dunque universo fumettistico e cartone si fondono. Le probabilità che ne nascesse un prodotto scadente erano alte, e invece questo è un buon fumetto. Questo perché in primis c’è molto amore e rispetto, tanto per i personaggi del cartone animato che per le saghe di Hickman. I primi non vengono snaturati, sono gli stessi che per anni abbiamo conosciuto sul piccolo schermo. Mnetre le saghe di Hickman invece, non vengono semplicemente scopiazzate, ma sono riadattate, per calzare con le trame e i protagonisti del cartone. Da tanto amore e rispetto, ne nasce un prodotto equilibrato, genuino e godibile. Lo ameranno sia i fan del cartone animato che dei mutanti attuali. Non è né un operazione nostalgica né fanservice, ma una grande lettera di amore a gli x men, in tutte le loro incarnazioni.

Ritmo e stile

Lo stile è fresco e scorrevole, rende la lettura godibile. Ci sono molte citazioni soprattutto al cartone animato, ma non solo. Si pesca infatti da tutta la storia editoriale mutante, con tanti ritorni soprendenti. C’è pathos, dramma, azione, nonché molte scene di combattimento. Su quale segreto si regge Kraokoa? Cosa sono disposti a fare gli umani per distuggere definitivamente i mutanti? Sono tutte domande riccorrenti che trovano una parziale risposta nel finale. A proposito di finale, se dovessi trovare un difetto, direi che soprattuto nell’ultimo numero, il fumetto corre troppo liquidando la storia in maniera quasi sbrigativa. Forse un albo in più avrebbe garantito uno spazio realizzativo sufficiente, per un dispiegamento più bilanciato della storia.

Disegni e Camei

Sul lato grafico raggiungiamo vette altissime, essendo i disegni pressoché identici a quelli del cartone animato. L’aspetto estetico e i costumi degli x men, sono identici all’originale, fattisalvi i cambiamenti legati al nuovo contesto krakoano. Tra i tanti camei, il più riuscito è quello di Deadpool. Il mercenario chiacchierone, rompendo al solito la quarta parete, si prende gioco delle scelte narrative dietro al fumetto. Un classico per il personaggio, ma che vi farà sorridere durante la lettura.

Conclusioni

Ci troviamo di fronte ad buon fumetto. Adatto però a due categorie di lettori i fan del cartone animato o quelli degli x men di hickaman. I primi saranno felici di fare un tuffo nel passato, i secondi di leggere un interpretazione diverse delle saghe che hanno amato sui fumetti della continjuity principale. Se siete fan mutanti a tutto tondo anche meglio, perché amerete ancor di più il fumetto e coglierete tutte le citazioni. Se non siete fan mutanti invece passate alla larga.

spot_img

Gli Ultimi Articoli

Variant Mania! Speciale CGC Kaos Tech! Tra gradazioni e altri servizi

Oggi vi parlo di CGC e delle opportunità che potrete avere da Kaos Tech,...

GREEN MOON COMICS – In uscita “Storia di un diavoletto che voleva amarsi” di Gaetano Schiavone

Il prossimo 28 giugno è in arrivo in libreria per Green Moon Comics il divertente...

House of the Dragon, duemila fan hanno fatto notte al Castello Sforzesco di Milano per attendere la 2a stagione della serie da oggi su...

Una lunga notte infiammata dalla rivalità fra “Neri” e “Verdi” ha acceso ieri il Castello...

La soglia – Un avventura al limite per scoprire se stessi

Un'avventura estiva dove ognuno dovrà superare i propri limiti e aguzzare l'ingegno. Bao Publishing...

Ti potrebbe interessare

Variant Mania! Speciale CGC Kaos Tech! Tra gradazioni e altri servizi

Oggi vi parlo di CGC e delle opportunità che potrete avere da Kaos Tech,...

GREEN MOON COMICS – In uscita “Storia di un diavoletto che voleva amarsi” di Gaetano Schiavone

Il prossimo 28 giugno è in arrivo in libreria per Green Moon Comics il divertente...

La soglia – Un avventura al limite per scoprire se stessi

Un'avventura estiva dove ognuno dovrà superare i propri limiti e aguzzare l'ingegno. Bao Publishing...
Un fumetto ben scritto e con ottimi disegni. La sua forza risiede nella sua capacità di amalgamare le storie degli anni 90 al fascino delle moderne saghe di Hickman. Vecchi e nuovi fan saranno soddisfatti, da questo piccolo gioiellino.X men '92 house of XCII: la recensione