Detective Comics Vol.1: Il quartiere – Recensione

Pubblicato il

In Breve...

Non mi aspettavo di vedere una run della Tamaki così vivace e ricca di momenti di tensione notevoli. Il tutto contornato da un tocco di horror che si inserisce alla perfezione nelle varie vicende. Consigliato!

Il primo arco narrativo di Detective Comics gestito da Mariko Tamaki inizia un ciclo di storie post Joker War che si sta rivelando ottimo. Il quartiere pone le basi per qualcosa di più grande che ancora oggi sta imperversando negli spillati di Batman. Ve ne parlo in questa recensione del volume edito da Panini Comics.

IL QUARTIERE

La testata di Detective Comics post Joker War ha cominciato la sua corsa nell’epoca di Infinite Frontier in modo molto convincente. Mariko Tamaki ha mostrato questa nuova versione di Bruce Wayne in modo molto più dettagliato di quanto fatto da Tynion IV, che sulla testata di Batman è stato più impegnato a mostrare il lato delle avventure in costume dell’eroe.

La Tamaki ha invece dato più spazio alla nuova vita di Bruce Wayne, cambiata notevolmente dopo le ultime vicende. Il quartiere dove vive attualmente è nel bel mezzo dell’élite di Gotham. Una fetta di città che non sembra aver mai realmente subito le ingiustizie di una Gotham che è sempre più sotto l’occhio del ciclone. Bruce non ha più la possibilità di attingere alle sue finanze, ma nonostante tutto cerca perennemente il modo di cavarsela e di aiutare gli altri.

Uno dei primi problemi da risolvere sono Gli Imbucati, una rimasuglio della banda del Joker che sfrutta i “gadget” rubati a Batman durante l’ultima guerra. Nel frattempo, il mandato del sindaco Nakano non riscuote successo, tanto che qualcuno nell’ombra sembra volersene approfittare per sconvolgere quella parte di Gotham che fino ad oggi si sentiva ancora al sicuro.

L’IRA DI WORTH

Da quando Bruce Wayne è andato a vivere nel quartiere per ricchi di Gotham le cose prendono una strana piega. Due degli ultimi omicidi vedono come maggiori sospettati Batman e Bruce Wayne, mettendo il rampollo di Gotham alle strette e di fronte all’ira di Worth, padre di una delle vittime.

Altri personaggi importanti per le trame sono il sindaco Nakano e Lady Clayface, il tutto mentre Worth vuole la testa di Bruce Wayne, convinto che il rampollo di Gotham abbia assassinato sua figlia.

L’IMPORTANZA DI HELENA

Nel mirino di Worth ci finisce anche Batman, colpevole di proteggere Bruce Wayne. Lo scontro porta Worth a distruggere interi quartieri pur di raggiungere il suo scopo, dando libero sfogo a gruppi di sciacalli che non aspettavano altro per scatenare la loro frustrazione.

Il più grande pericolo si nasconde però dentro Vile, un uomo che nasconde qualcosa di mostruoso, e a farne le spese sarà soprattutto Cacciatrice! Helena si dimostra importantissima per questo ciclo della Tamaki, tanto quanto lo saranno in futuro gli altri membri della Bat-Famiglia.

Nel frattempo abbiamo il tempo di scoprire il ruolo del Pinguino nelle trame di questo arco narrativo. Tra le cose importanti c’è anche il rapporto tra Helena e Bruce che ha il sapore delle vecchie storie, così come il coinvolgimento di Barbara Gordon come Oracle mi riporta piacevolmente indietro nel tempo.

Il finale preannuncia un nuovo arco narrativo che porterà Bruce a dover affrontare qualcosa che ha già dovuto vivere in passato…

CONSIDERAZIONI FINALI

Non mi aspettavo di vedere una run della Tamaki così vivace e ricca di momenti di tensione notevoli. Il tutto contornato da un tocco di horror che si inserisce alla perfezione nelle varie vicende.

Dan Mora e Viktor Bogdanovic si dividono i capitoli mantenendo una buona continuità nonostante lo stile diverso. Mora è straordinario, mentre Bogdanivic sfoggia uno stile molto simile a quello di Greg Capullo, cosa che non è affatto male.

Avendo già letto il resto del ciclo della Tamaki vi posso assicurare che questo inizio convincente viene confermato fino al termine della sua gestione. Vi consiglio di darle fiducia.

Il volume in questione comprende anche una postfazione della Tamaki e altri extra con biografia o character design di alcuni dei protagonisti.

Potete acquistare questo volume cliccando QUI!

spot_img

Gli Ultimi Articoli

Inside Out 2: a Burano arrivano le nuove emozioni del film

Il film Disney e Pixar Inside Out 2 arriverà il 19 giugno nelle sale italiane. Per celebrare...

ANCHE IN ESTATE AL CINEMA CON SKY

Torna l’iniziativa di Sky per far vivere le emozioni del grande schermo e a...

DISNEY+: VICTORIA MONÉT CANTA IL BRANO ORIGINALE DEI TITOLI DI CODA DI THE ACOLYTE: LA SEGUACE

Disney+ ha annunciato che Victoria Monét, la cantautrice tre volte vincitrice dei Grammy® Award,...

“Those About To Die”: il trailer e il poster ufficiali della serie, dal 19 luglio su Prime Video

Un'epica immersione nella storica arena dell'Impero Romano: Prime Video svela il trailer, il poster...

Ti potrebbe interessare

HO CREATO UNA PRINCIPESSIMA: IMPARARE RIDENDO – Recensione

Allen, un mago incapace di socializzare e considerato da tutti un demone, trova Charlotte, ex promessa sposa del principe del regno confinante, svenuta nel bosco: è ricercata come criminale. Lui però sa che lei è innocente e, poiché è malvagio come dicono, la cura e la nasconde per assumerla come "donna delle pulizie" e farle scoprire tutti i piaceri proibiti del mondo.

La mia cosa preferita sono i mostri, libro secondo: Emil Ferris torna in libreria con l’attesissima conclusione della storia che l’ha resa celebre

BAO Publishing è orgogliosa di annunciare l'uscita di La mia cosa preferita sono i mostri -...

SaldaPress approda a Comicon Bergamo con una novità esclusiva: i primi capitoli delle serie Energon Universe!

Da venerdì 21 a domenica 23 giugno, saldaPress sarà presente a Comicon Bergamo 2024...
Non mi aspettavo di vedere una run della Tamaki così vivace e ricca di momenti di tensione notevoli. Il tutto contornato da un tocco di horror che si inserisce alla perfezione nelle varie vicende. Consigliato!Detective Comics Vol.1: Il quartiere - Recensione